DFL 50 MMF

Per l’uso con un CNC orizzontale dove è richiesta acqua ancora più pulita per il mandrino.

Il sistema lavora a due stadi. Il primo stadio con la centrifuga rimuove i solidi fi no a 5 μm (5 micron) e il secondo stadio con un filtro a tessuto rimuove i solidi fi no a 2 μm (2 micron). Questo è adatto per l’uso con un CNC orizzontale, ad esempio, dove è richiesta acqua ancora più pulita per il mandrino. Anche i solidi più leggeri come gli strati interni in laminato EVA e PVB che si trovano nell’acqua della molatura e della lucidatura vengono rimossi per mezzo di una lamiera forata posta prima del secondo stadio (filtrazione). Questo sistema di trattamento meccanico con centrifuga serve per la rimozione dei solidi dall’acqua utilizzata nella lavorazione di vetro, pietra e materiali ceramici.

I rifiuti e i solidi che sono sospesi nell’acqua vengono separati da un’azione centrifuga, producendo acqua chiarificata adatta per essere riciclata e riutilizzata per lo stesso processo. La chiarificazione avviene pompando l’acqua sporca nel cestello centrifugo rimovibile a una portata controllata, dirigendolo opportunamente nel cestello rotante appositamente sagomato e progettato. Il design unico del tamburo produce due azioni: i solidi sono forzati verso l’esterno a causa del loro peso rispetto all’acqua (forza g) e l’acqua chiarificata viene convogliata verso l’alto all’uscita per essere riciclata.

PRIMO STADIO:
L’acqua viene chiarificata a 5 μm (5 micron). Ciò significa che i solidi – silice, diamanti e composti lucidanti, vetro – superiori a 5μm, saranno separati. L’acqua chiarificata viene inviata in un serbatoio di accumulo integrato sotto la centrifuga. Da qui, una parte è rinviata direttamente alla macchina ed una parte viene chiarificata ulteriormente mediante filtrazione per l’utilizzo nel mandrino.

SECONDO STADIO:
La filtrazione avviene attraverso una tela speciale per rimuovere i solidi fi no a 2 μm (2 micron) . La tela viene automaticamente pulita dal controlavaggio che utilizza la stessa acqua filtrata. L’eliminazione dei fanghi prodotti dalla centrifuga viene fatta manualmente rimuovendo il cestello e pulendolo a mano. Può anche essere appoggiato a testa in giù su un sacco di raccolta dove cadrà , per gravità, una volta asciutto. Il cestello è realizzato in speciale materiale antiaderente termoplastico che consente un facile svuotamento del contenuto.

Caratteristiche tecniche

Portata
Qualità
Dimensioni
Peso
Area
Tensione
Potenza
50 l/30 l min
5 μm / 2 μm
1000x2200x2000
500 kg
2,5 m2
400 v / 50 Hz
5,5 Kw

Altri prodotti

Il presente sito Web archivia cookie sul computer dell’utente, che vengono utilizzati per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito e ricordare i comportamenti dell’utente in futuro. I cookie servono a migliorare il sito stesso e offrire un servizio più personalizzato, sia sul sito che tramite altri supporti. Per maggiori informazione sulla Cookie Policy clicca qui